IL RISCHIO LEGIONELLA

Conosci la Legionella?
Lo sapevi che il Datore di lavoro ha diversi obblighi di controllo del rischio legionellosi?

La legionellosi o Malattia del legionario è una malattia infettiva causata dal batterio Legionella pneumophila che colpisce l’apparato respiratorio.
Il genere Legionella è stato così denominato nel 1976, dopo che un’epidemia si era diffusa tra i partecipanti al raduno della Legione Americana al Bellevue Stratford Hotel di Philadelphia. In quell’occasione, 221 persone contrassero questa forma di polmonite precedentemente non conosciuta, e 34 morirono. La fonte di contaminazione batterica fu identificata nel sistema di aria condizionata dell’albergo.

DOVE SI TROVA IL BATTERIO. Le legionelle esistono in una sessantina di specie diverse, sono presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali: acque sorgive, comprese quelle termali, fiumi, laghi, fanghi, ecc. Da questi ambienti raggiungono quelli artificiali, come condotte cittadine e impianti idrici degli edifici, quali serbatoi, tubature, fontane e piscine, che possono agire come amplificatori e disseminatori del microrganismo, creando una potenziale situazione di rischio per la salute umana.

COME SI DIFFONDE. La legionellosi viene acquisita per via respiratoria mediante inalazione, aspirazione o microaspirazione di aerosol contenente Legionella, oppure di particelle derivate per essiccamento. La pericolosità di queste particelle di acqua è inversamente proporzionale alla loro dimensione. Gocce di diametro inferiore a 5µ arrivano più facilmente alle basse vie respiratorie.

I SINTOMI. I sintomi della malattia, che ha un periodo di incubazione di 2-10 giorni, sono febbre, dolori muscolari, mal di testa, tosse e polmonite che in alcuni casi può portare alla morte. 

COME PROTEGGERSI. La prevenzione delle infezioni da Legionella si basa essenzialmente:

  • sulla corretta progettazione e realizzazione degli impianti tecnologici che comportano un riscaldamento dell’acqua e/o la sua nebulizzazione (impianti a rischio). Sono considerati tali gli impianti idro-sanitari, gli impianti di condizionamento con umidificazione dell’aria ad acqua, gli impianti di raffreddamento a torri evaporative o a condensatori evaporativi, gli impianti che distribuiscono ed erogano acque termali, le piscine e le vasche idromassaggio
  • sull’adozione di misure preventive (manutenzione e, all’occorrenza, disinfezione) atte a contrastare la moltiplicazione e la diffusione di Legionella negli impianti a rischio.

Nella normativa di riferimento per il controllo del rischio legionellosi (Linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi approvate dalla Conferenza Stato-Regioni, il 7 maggio 2015), come anche definito dall’articolo 271 del D.Lgs. 81/2008, il Datore di lavoro ha l’obbligo di valutare il rischio legionellosi e di predisporre il relativo protocollo di controllo di tale rischio.  

 

Vuoi approfondire la tematica del  Rischio Legionella e imparare a gestirlo?

Iscriviti al Corso di Formazione per Responsabile per la Gestione del Rischio Legionellosi 

del 29 Settembre 2021.

 

Vuoi verificare la presenza di Legionella e mettere la struttura in sicurezza e a norma di legge?

Clicca sul link per conoscere il nostro servizio: Gestione Rischio Legionellosi