La Norma ISO 14001:2015 – Approfondimenti applicativi sul punto 6 della norma “Pianificazione”

Il corso intende approfondire con esempi pratici l’implementazione del punto 6 della norma relativo alle attività di pianificazione, con particolare riferimento all’analisi dei rischi e delle opportunità e alla valutazione degli aspetti ambientali.

Obiettivo del corso è fornire le informazioni di base per la corretta applicazione di un Sistema di Gestione Ambientale in Aziende e Organizzazioni in genere, pubbliche e private.

Le aziende registrano non soltanto benefici organizzativi e un miglioramento delle performance ambientali, ma anche vantaggi economici, che vanno dalla riduzione dei costi a una maggiore competitività sul mercato (Fonte Accredia). Altri vantaggi: l’identificazione e la valutazione degli aspetti ambientali, l’identificazione delle prescrizioni legali, lo sviluppo delle competenze, il controllo operativo, la gestione delle emergenze e la valutazione della conformità legislativa

Il corso completo è fruibile in 3 moduli da due ore per una durata complessiva di 6 ore.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

La Norma ISO 14001:2015 – Approfondimenti applicativi sul punto 5 della norma “Analisi del contesto”

Il corso intende approfondire con esempi pratici l’implementazione del punto 5 della norma relativo all’analisi del contesto e delle parti interessate.

Obiettivo del corso è fornire le informazioni di base per la corretta applicazione di un Sistema di Gestione Ambientale in Aziende e Organizzazioni in genere, pubbliche e private.

Le aziende registrano non soltanto benefici organizzativi e un miglioramento delle performance ambientali, ma anche vantaggi economici, che vanno dalla riduzione dei costi a una maggiore competitività sul mercato (Fonte Accredia). Altri vantaggi: l’identificazione e la valutazione degli aspetti ambientali, l’identificazione delle prescrizioni legali, lo sviluppo delle competenze, il controllo operativo, la gestione delle emergenze e la valutazione della conformità legislativa

Il corso completo è fruibile in 3 moduli da due ore per una durata complessiva di 6 ore.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

IL RISCHIO CHIMICO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Il corso sul rischio chimico propone un approfondimento sui rischi lavorativi legati allo stoccaggio, all’impiego e alla manipolazione dei prodotti chimici.

In particolare viene trattata la tematica dell’etichettatura delle sostanze chimiche e le informazioni fornite dalle schede di sicurezza, per poi procedere alla definizione delle modalità di valutazione del rischio chimico per la salute e la sicurezza dei lavoratori, con dei focus sulle misure di prevenzione e protezione definite dal D.Lgs. 81/2008, sulla gestione degli stoccaggi, sulla segnaletica, sulle caratteristiche dei DPI e sulle procedure operative.

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP datori di lavoro, RLS, dirigenti e preposti ai sensi dell’art. 32, comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, riconoscendo 2 ore di crediti formativi, come previsto dall’accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.

Avrai inoltre la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà a tua disposizione.

CORSO FORMAZIONE GENERALE LAVORATORI – secondo Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

Il corso di formazione generale dei lavoratori ha una durata di 4 ore e credito formativo permanente. Il corso segue il programma definito dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 e si compone dei seguenti contenuti:

    • concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione;
    • organizzazione della prevenzione aziendale;
    • diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
    • organi di vigilanza, controllo e assistenza.
Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA LAVORATORI A BASSO RISCHIO – secondo Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

Il corso di formazione specifica dei lavoratori BASSO RISCHIO ha durata di 4 ore e richiede l’aggiornamento periodico di 6 ore da effettuare entro 5 anni dall’ottenimento dell’attestato formativo. Il corso segue il programma definito dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, la cui finalità è fornire le conoscenze e i metodi per conoscere i rischi di lavoro specifici in aziende a rischio basso. I contenuti del corso si articoleranno nel modo seguente:

  • La gestione delle situazioni di emergenza nei luoghi di lavoro;
  • Rischi derivanti dall’uso di videoterminali;
  • Rischio da sovraccarico biomeccanico e movimenti ripetitivi;
  • Etichettatura delle sostanze chimiche;
  • Rischio elettrico.
Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

IL RISCHIO BIOLOGICO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Il corso sul rischio biologico tratta le norme per la prevenzione dei rischi di carattere biologico sul luogo di lavoro, in ottemperanza alla legislazione vigente con particolare riferimento al D.Lgs. 81/08 e del TITOLO X “Protezione da agenti biologici”. Il corso si compone dei seguenti contenuti:

  • Rischio biologico: inquadramento normativo, obblighi del D.Lgs. 81/2008 e valutazione del rischio;
  • Classificazione degli agenti biologici;
  • Vie di trasmissione degli agenti biologici;
  • Misure preventive; misure tecniche, organizzative, procedurali; sorveglianza sanitaria;
  • Il rischio biologico per le figure che vanno all’estero;
  • Approfondimenti su alcuni agenti biologici: virus epatite B, clostridium tetani, legionella pneumofila, ecc…

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP Datori di Lavoro, RLS, dirigenti e preposti ai sensi dell’art. 32, comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, riconoscendo 2 ore di crediti formativi, come previsto dall’accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

IL RISCHIO DERIVANTE DALLA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI NEI LUOGHI DI LAVORO

Il D.Lgs. 81/2008 obbliga le aziende a valutare i rischi legati alla movimentazione manuale dei carichi e ai movimenti ripetuti ad elevata frequenza d’azione.

L’obiettivo del corso è analizzare le problematiche sanitarie derivanti da tali operazioni, la metodologia di valutazione del rischio e le misure di prevenzione e protezione. Vengono inoltre messe a confronto, attraverso esempi pratici, le posture corrette e quelle scorrette assunte durante un’operazione di movimentazione manuale dei carichi, proponendo anche degli esercizi da svolgere a corpo libero di rilassamento della parte anatomica interessata, sia dorso-lombare che relativa agli arti superiori.

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP Datori di Lavoro, RLS, dirigenti e preposti, ai sensi dell’art. 32, comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, riconoscendo 3 ore di crediti formativi, come previsto dall’accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

IL RISCHIO DERIVANTE DA RUMORE E VIBRAZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Il Titolo VIII Capo II e III del D.Lgs. 81/2008 obbliga le aziende a valutare il rischio legato all’esposizione al rumore e alle vibrazioni nei luoghi di lavoro.

L’obiettivo del corso è analizzare i principi fisici delle grandezze di riferimento, gli effetti sanitari dell’esposizione al rumore e alle vibrazioni sull’uomo, la metodologia di valutazione del rischio, le misure di prevenzione e protezione con approfondimento sulle specifiche tecniche dei DPI e le modalità di indossamento.

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP datori di lavoro, RLS, dirigenti e preposti ai sensi dell’art. 32, comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, riconoscendo 2 ore di crediti formativi, come previsto dall’accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.

RISCHI LEGATI AL TRASPORTO E ALLA MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

La movimentazione dei materiali rappresenta una delle più ricorrenti cause di infortunio negli ambienti di lavoro. Gli incidenti sono originati da fattori di rischio sia comportamentali (es. guida imprudente, velocità eccessiva, ecc…) che organizzativi (es. viabilità inadeguata, assenza di procedure operative, insufficienti misure di prevenzione e protezione).

Gli argomenti che vengono trattati sono:

  • l’organizzazione aziendale;
  • la segnaletica (orizzontale e verticale) e l’illuminazione;
  • la movimentazione interna delle merci;
  • la viabilità esterna;
  • le operazioni di carico e scarico.

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP datori di lavoro, RLS, dirigenti e preposti ai sensi dell’art. 32, comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, riconoscendo 2 ore di crediti formativi, come previsto dall’accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.

Avrai la possibilità di scaricare la documentazione didattica di approfondimento del corso che resterà sempre a tua disposizione.