Seleziona l’edizione

IL RISCHIO ELETTRICO – AGGIORNAMENTO

Per adempiere agli obblighi formativi previsti dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08, per i datori di lavoro diviene obbligatorio (art. 82), nel caso di lavori elettrici in tensione e a seguito della valutazione dei rischi elettrici, riconoscere l’idoneità dei lavoratori, così come regolato dalla norma CEI 11-27/1.
Per quanto riguarda l’aggiornamento periodico della formazione, in assenza di indicazioni specifiche nella norma CEI 11-27, ricordiamo che l’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che la formazione sia ripetuta in relazione all’evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi.
Il corso avrà un taglio pratico e darà ampio spazio ad esemplificazioni pratiche ed esercitazioni, con particolare riguardo all’acquisizione delle necessarie conoscenze tecniche e delle modalità di organizzazione e conduzione dei lavori in sicurezza.

ARGOMENTI DEL CORSO:

  • figure coinvolte nella costruzione ed esercizio degli impianti CEI en 50110-1 (CEI 11-48) CEI;
  • organizzazione del lavoro (piano di lavoro, piano degli interventi).
  • individuazione delle parti attive;
  • messa fuori tensione ed in sicurezza;
  • ultimazioni dei lavori;
  • disposizione per l’esecuzione di lavori in tensione;
  • inizio dei lavori;
  • lavori a contatto;
  • lavori a distanza;
  • lavori a potenziale.

DESTINATARI DEL CORSO:

Il corso di aggiornamento sul rischio elettrico è valido come aggiornamento per RSPP/ASPP e RLS, riconoscendo
crediti formativi per un massimo di 4 ore, come previsto dalla legislazione vigente, e per datori di lavoro che
hanno assunto il ruolo di RSPP come previsto dell’accordo Stato-Regioni del 21/12/2011.
N.B.: Il corso costituisce aggiornamento per i DIRIGENTI e PREPOSTI riconoscendo crediti formativi per 4 ore.